Instagram Subscriptions: tutto sugli abbonamenti per i creators

Instagram Subscriptions è l’ultima novità in casa Instagram, un abbonamento per accedere ai contenuti esclusivi dei propri creator preferiti

67
Instagram-Subscriptions

All’inizio del 2021 Instagram avanzava l’ipotesi di introdurre un nuovo servizio chiamato Instagram Subscriptions, cioè gli abbonamenti per i creators.

Il primo esperimento è stato quello delle Storie esclusive visibili esclusivamente agli abbonati di un profilo.

A seguito dei buoni risultati ottenuti, sembra che la società lancerà gli abbonamenti dei creator allargando il perimetro dei test.

Instagram ha aggiunto opzioni di acquisto dall’App Store di iPhone destinate agli Instagram Subscriptions.

Cosa sappiamo sugli Instagram Subscriptions e gli abbonamenti per i creator

Il primo novembre è stato aggiunto al suo elenco dell’App Store statunitense il primo acquisto in-app Instagram Subscriptions al prezzo di $ 4,99.

L’acquisto in-app da $ 0,99 è stato aggiunto un paio di giorni dopo, il 3 novembre.

Quando Instagram Subsciption sarà disponibile in Italia

Instagram, prima di renderle disponibili pubblicamente e per chiunque, testa le nuove funzionalità con un gruppo più ristretto di utenti.

Instagram Subscriptions per ora è testato negli Stati Uniti, quindi come spesso accade dovremo attendere un po’ per vedere questa opzione tra i creator che seguiamo.

Instagram Subscriptions creator economy, abbonamenti per i creator

Questa non è l’unica novità del famoso social network.

Instagram sta tuttora modificando il suo set di strumenti finalizzato ai creator per includere nuove opzioni come abbonamenti e persino NFT.

Con gli abbonamenti, l’idea è che i follower potranno pagare una piccola quota per ottenere l’accesso esclusivo ai contenuti dei loro creator preferiti.

Exclusive Stories

Quest’estate gli sviluppatori di Instagram hanno lavorato su una potenziale funzionalità per un altro servizio in arrivo, Exclusive Stories.

Questa funzione offrirebbe ai fan paganti l’accesso a storie che non erano disponibili per chiunque e non potevano essere screenshottate, ma potevano essere presentate come Highlights che apparivano una volta che un membro si era iscritto.

Questa novità deriva da un’operazione di reverse engineering ad opera di Alessandro Paluzzi.

È emerso inoltre che gli abbonati riceveranno un badge come membro speciale e avranno accesso a video live esclusivi.

Le parole di Adam Mosseri, Head di Instagram, sugli abbonamenti per i creator

Sebbene Instagram non abbia ancora definito completamente e in modo dettagliato tutti i suoi piani per gli abbonamenti, Adam Mosseri, Head di Instagram, ha parlato in termini generali della strategia di monetizzazione dell’azienda durante la scorsa Creator Week di giugno.

Ha fatto riferimento a 3 tipi di strumenti di monetizzazione dei creator per la piattaforma.

Il primo riguarda contenuti brandizzati, merchandising e l’affiliate marketing.

Il secondo si riferisce alla quota di entrate pubblicitarie.

Infine un terzo è inerente ai prodotti a pagamento, inclusi pagamenti diretti e contenuti o abbonamenti controllati.

Mosseri commenta questi nuovi piani dell’azienda come qualcosa di utile e di grande portata perché permetterà ai creator di stabilire una relazione diretta con i propri fan, che sia più sostenibile e più prevedibile nel lungo periodo.

Come si stanno muovendo gli altri social?

Instagram però non è l’unico canale che vuole supportare il talento dei creator.

Oltre a un numero crescente di startup, piattaforme di crowdfunding e concorrenza di rivali social come TikTok, Snap, Pinterest e YouTube, anche Twitter ha lanciato a settembre la propria piattaforma di abbonamento per creator chiamata Super Follows.

Questo per adesso è tutto ciò che sappiamo su Instagram Subscriptions, ma non vediamo l’ora di raccontarvi altre notizie!

Risorse Utili