Digital Marketing: le novità del 2022

51
digital-marketing-trend-2022

Il digital marketing, come ben sappiamo, è un settore che cambia a un ritmo veramente elevato.

Oltre all’aspetto puramente tecnologico, il cambio di comportamento nei consumatori e i cambiamenti in campo economico, hanno effetti veramente notevoli in questo ambito.

La pandemia ha causato un enorme scompiglio per quanto riguarda i consumi, aggravato ulteriormente dalla crisi energetica in atto in questi anni.

I trend previsti per il marketing digitale nel 2022 quindi quali sono?

Secondo gli specialisti di marketing digitale che hanno potuto collaborare con brand di prestigio, gli influencer perderanno gradualmente gran parte del loro potere comunicativo, rispetto a chi propone contenuti autorevoli e originali.

L’anno 2022 dovrebbe offrire ottime prospettive per chi crea, vende e lavora con immagini e video.

Il marketing digitale del 2022 all’insegna delle arti visive

L’evoluzione della società, del mondo del lavoro e delle abitudini di consumo delle persone sta procedendo a una velocità considerevole, e i digital marketing trend ne sono lo specchio: avanzano MarTech, Influencer marketing, omni-channel, SEO, cookieless, Metaverso.

L’evoluzione della società, del mondo del lavoro e delle abitudini di consumo delle persone sta procedendo a una velocità considerevole, spinta dalla pandemia che continua a modificare il quotidiano, innestando cambiamenti digitali che sarebbero arrivati in tempi più lunghi senza lo scossone dovuto al coronavirus.

I Digital Marketing trend del 2022 ne sono lo specchio: un’accelerazione della Digital Transformation e un’integrazione sempre maggiore tra uomo e macchina.

È esattamente quel momento dell’anno, quello in cui i marketers di tutto il mondo si trovano di fronte un nuovo cammino di possibilità e scoperte, di decisioni su budget da allocare e attività da potenziare, provare o scartare.

Appena rilasciate le tanto attese ricerche di Hubspot e di Forbes sui maggiori Digital Marketing Trend 2022.

Ecco i punti che indicano come il marketing corra sempre più veloce, per venire incontro alle esigenze sempre più rapide, specifiche e fluide dei consumatori, sia nel settore B2C che nel B2B.

Motori di ricerca più umani

I motori di ricerca si evolvono continuamente, dando sempre più importanza al linguaggio naturale dell’utente, alla sua esperienza e al suo intento di ricerca.

Tra i importanti Digital Marketing trend del 2022 abbiamo sempre il posizionamento, poichè si trova alla base di inbound marketing e brand positioning.

Google e i suoi competitor investono enormi capitali in nuovi algoritmi sempre più raffinati e precisi (spesso anche predittivi), capaci di decifrare il complesso modo di esprimersi umano, legato al contesto e alla dimensione locale.

Un esempio sono i due nuovi algoritmi di ricerca: BERT o il più recente MUM.

Grazie all’algoritmo MUM, il motore di ricerca diventa capace di fare paragoni e di creare legami logici, come solo un essere umano sa fare. Prima invece era in grado di comprendere solo singoli termini e concatenarsi all’interno di un macrocontesto.

Algoritmo intelligente: un esempio

Sul Blog di Google è riportato un esempio molto esaustivo e illuminante.

Prendiamo un appassionato di trekking che abbia ricercato prima il percorso e le informazioni relativi a una specifica montagna e, mesi dopo aver portato a termine l’impresa, si stia informando su una seconda escursione, potrebbe venire sorpreso dalla macchina che restituirà la comparazione tra i due percorsi e persino le differenze principali nella preparazione per le sue due diverse avventure.

SEO predittiva

Bisogna smettere di pensare all’ottimizzazione per i motori di ricerca come a un insieme di trucchetti o tecnicismi e iniziare a vedere il quadro d’insieme dell’esperienza fluida e senza intoppi che l’utente pretende.

I fattori più importanti da tenere in considerazione sono la velocità di caricamento dei siti e una UX intuitiva e immediata, capace di restituire risposte concrete e interessanti alle domande.

Come farsi amare dall’algoritmo

La SEO si può applicare a qualsiasi tipo di piattaforma, dai Instagram e LinkedIn a YouTube, fino ai colossi dell’acquisto online come Amazon e Alibaba.

Gli algoritmi sono la base di tutto, e si basano sulla soddisfazione dell’utente, quindi per piacere all’algoritmo bisogna necessariamente offrire una user experience positiva.

Metaverso e realtà virtuale

Una novità da non sottovalutare, anche se gli scettici sono numerosi: se fino a qualche mese fa erano in molti a considerare Facebook una piattaforma social valida ma ormai sul viale del tramonto, a fine 2021 Zuckerberg ha sorpreso il mondo ormai intorpidito sull’argomento con la presentazione di Meta.

Cos’è META di Zuckerberg

Meta è un universo digitale, da vivere rimanendo comodamente a casa propria, connessi al proprio device.

Il metaverso è la prossima evoluzione della connessione sociale.

Un’applicazione pratica, metodica e strutturata, delle nuove tecnologie di realtà aumentata e virtuale, per rendere il mondo sempre più phygital, interconnesso e a portata di mano, anche se non possiamo muoverci da casa nostra, ad esempio a causa di una pandemia globale.

Presentazione del progetto META

CONSIGLI e RISORSE UTILI